LO STATO DEL BASS FISHING IN ITALIA

Sabato 18 novembre a Castelnuovo dei Sabbioni, si è svolto l’incontro promosso dalla Fiops con il sostegno del Comune di Cavriglia, per discutere lo stato del bass fishing nel Paese e realizzare un codice di autoregolamentazione.

Lo spirito dell’evento era quello di sensibilizzare i praticanti della disciplina e le istituzioni sui problemi e sulle opportunità che questo settore della pesca sportiva presenta allo stato attuale.

“Grazie al direttore della Fiops, Francesco Ruscelli che ha introdotto e moderato l’incontro, è stato possibile affrontare tutti gli argomenti in programma ed arrivare ad un buon risultato condiviso”, racconta Michele Fanfani che, al dibattito, ha presentato un’interessante relazione sul tema.“Seguendo il principio kennediano ‘non chiedetevi cosa può fare il vostro Paese per voi, ma chiedetevi che cosa potete fare voi per il vostro Paese’, gli intervenuti hanno concordato di redarre congiuntamente una sorta di ‘carta dei valori del bass fishing’, dove siano esposte chiaramente le linee guida di autodisciplina al fine di contribuire alla salvaguardia dello sport e della specie Largemouth black bass”.

Su questa base di lavoro Michele Fanfani coordinerà le parti interessate e predisporrà la stesura del documento cercando di coinvolgere il maggior numero possibile di attori.

Obiettivo prefissato è che, durante il prossimo incontro, previsto fra circa due mesi, il testo potrà essere completato e sarà in grado di raccogliere le adesioni di tutti coloro che amano e praticano il Bass fishing agonistico e non.

Presente all’evento anche il sindaco di Cavriglia Degl'Innocenti O Sanni Leonardo che ha dimostrato un grande interesse nei confronti del tema di discussione e una sincera apertura nella ricerca di buone pratiche, in particolare per quanto riguarda le acque del proprio territorio.

“Il seminario rappresenta l’inizio di un percorso tra le varie componenti del Bass fisihing in Italia – dichiara Ruscelli – lo scopo è tutelare, valorizzare e promuovere questa bellissima disciplina a livello nazionale creando occasioni di promozione del territorio che questo tipo di pesca - come dimostrano gli Stati Uniti - può creare”.

Lo speciale del seminario sarà mandato in onda a breve su Italian Fishing TV, canale 811 di Sky.